Browse Category

Web

Il PAYOUT: perché conviene giocare alle slot online?

Il payout rappresenta un tipo di caratteristica che non deve mai essere sottovalutato che garantisce, ad un giocatore, di poter optare con maggior decisione sulle slot machine online.
Ecco il perché.

Il Payout: di cosa si tratta

Il Payout, visto come semplice dato percentuale, è un elemento che invece deve essere ovviamente esser preso in considerazione.
Questa è infatti la percentuale di denaro che viene erogato dalla slot machine stessa durante le varie mani di gioco.
Semplicemente si parla di quanto pagherà la slot machine stessa: un payout del cinquanta percento, per fare un esempio, significa che se nella slot vi sono cento euro, durante uno dei cicli di gioco, la slot pagherà cinquanta euro ai diversi giocatori.
Potrebbe accadere che, ad un giocatore vengano erogati venti euro, mentre ad un altro cinque e ad un terzo giocatore venticinque, fino al raggiungimento di quella sogli di denaro che viene rappresentata appunto dal payout stesso.
Grazie a questi particolari dati sarà possibile quindi scegliere le slot machine senza errore.

Il payout delle slot reali

Perché è meglio optare per una slot machine online e non di una reale se si prende in considerazione il payout?
Questo per il semplice fatto che, la percentuale delle slot machine reali, il payout risulta essere pari al settantacinque percento.
La restante parte compone infatti quel fondo che rappresenta il compenso che riceveranno il gestore della slot e colui che possiede il locale nel quale viene posto il cabinato.
Pertanto bisogna mettere in risalto come, tale tipologia di slot, non consente di vincere la somma di denaro completa presente all’interno della slot stessa, cosa che non bisogna sottovalutare.
Questa, infatti, verrà svuotata quotidianamente, in quanto dovranno essere prelevati i compensi, cosa che non si deve ignorare.
Procedendo con questa particolare analisi è possibile notare come, la soglia di payout delle slot classiche, risulta essere bassa rispetto quella che viene garantita dalle slot online. Keep Reading

La lana di Baby Alpaca: le caratteristiche di questo nuovo tessuto

Un nuovo tessuto
La lana del Baby Alpaca è formata da sottilissimi filamenti spessi circa 21.5micron, lo spessore di un capello è circa 70μm, è un buonissimo isolatore termico che riesce a trattenere il calore proteggendo il corpo dal freddo invernale ed inoltre è molto più resistente ma allo stesso tempo più morbida degli altri tipi di lana.Altre caratteristiche della lana del Baby Alpaca sono la morbidezza e la lucentezza che sono particolari della zona del collo dell’esemplare.

Una lana eco-sostenibile
Una delle caratteristiche di notevole importanza tutt’oggi è l’ecosostenibilità ed il rispetto degli animali.La lana del Baby Alpaca soddisfa entrambe le esigenze odierne, perché la sua produzione è controllata mentre la produzione di cashmere sta rischiando di arrecare danni all’ambiente ed agli animali, infatti nessun animale viene maltrattato durante l’allevamento. Il vello di baby alpaca è totalmente naturale ed con un solo esemplare si può trasformare il prodotto grezzo in circa 5 capi di abbigliamento, mentre un prodotto in cashmere richiede anche 5 capre.

La soluzione a svariati problemi
La lana del baby alpaca nonostante sia del tutto naturale non è per niente dannosa od irritante ed essendo priva della lanolina, cera secreta dagli ovini con funzione emolliente;perciò non provoca nessuna reazione allergica.
In aggiunta grazie alla struttura cellulare vuota il peso viene ridotto rispetto da altri capi pesanti ed ingombranti e nonostante ciò riesce a durare per svariati anni. Keep Reading

Come far salire il proprio sito su Google

Per ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca, è fondamentale seguire alcuni semplici accorgimenti, e farsi aiutare da strumenti facilmente reperibili online, anche a titolo gratuito.

Le basi: la SEO

Scalare la classifica su Google, anche grazie ad agenzie come questa, significa poter guadagnare di più con il proprio sito web. Ma per farlo, è necessario partire dalla base, ovvero da quegli elementi che ne determinano il PageRank, cioè la posizione. Per far sì che il tuo sito venga indicizzato e quindi ‘notato’ da Google, tutto quello che devi fare è dare ‘valore’ alle tue pagine. Come? Attraverso l’ottimizzazione del linguaggio, che dovrà essere composto dalle keywords più significative ed inerenti agli argomenti da te trattati.

Migliora il codice di scrittura

L’ottimizzazione di un sito passa anche da una corretta costruzione delle sue parti, e dalla messa in atto di un codice più efficace, da studiare con un webmaster esperto. Tra gli accorgimenti tecnici più importanti, nominiamo: la verifica degli errori di scrittura e l’alleggerimento delle immagini, che faciliterà il caricamento della tua pagina da parte degli utenti.
Un trucco non più fondamentale ma comunque utile ad aumentare il traffico, è la presenza dei cosiddetti meta tag, di cui WordPress offre una guida interessante per l’inserimento. Essi non sono altro che mini stringhe di codice volte a descrivere il proprio sito. Più questa descrizione è fatta al meglio, maggiori saranno le probabilità di apparire in alto in classifica, e dunque più elevato sarà il numero di utenti che visiteranno la tua pagina web. Keep Reading

Quali gli aspetti più importanti per realizzare un nuovo sito?

Creare un nuovo sito non è cosa semplice ed è questa una delle ragioni per cui non c’è spazio per l’improvvisazione.
La cosa saggia da fare sarebbe affidarsi ad una web agency seria e professionale come realizzazione-siti.milano.it in grado di mettere online un sito di alto livello qualitativo.

Gli aspetti fondamentali per realizzare un sito sono:

– 1 Obiettivi.
La prima cosa essenziale da fare è fissare gli obiettivi, gli scopi che si intendono raggiungere attraverso il web. Una volta che si hanno ben chiari gli obiettivi si penserà alle strategie da adottare.

– 2 Il nome del sito.
I motori di ricerca, come ad esempio Google, per indicizzare al meglio danno enorme importanza al nome dei siti, per cui è opportuno scegliere il nome giusto per ottenere maggior pubblico. Spesse volte basta solo dare il nome giusto al proprio dominio per ritrovarsi tra i primi posti sui motori di ricerca.

– 3 Il tuo pubblico.
Conoscere bene la propria nicchia è un altro aspetto fondamentale. Se, infatti, si conosce bene il pubblico (i gusti, cosa cerca, quali problematiche ha ecc..) appartenente al proprio settore, si saprà altrettanto bene cosa offrirgli.

– 4 Contenuti di qualità.
Offrire al proprio pubblico contenuti di qualità, originali, interessanti, utili e che soddisfino le esigenze dei propri lettori garantirà il successo del sito.
Contrariamente offrire scarsi contenuti e poco utili il tuo sito risulterà, ovviamente, inutile agli occhi del pubblico.
E’ consigliabile pubblicare almeno due o tre articoli (scritti in italiano perfetto) a cadenza settimanale in modo tale da far risultare il sito sempre aggiornato.
I motori di ricerca apprezzano molto i siti curati e sempre aggiornati e tendono a premiarli facendoli scalare le prime pagine.

– 5 I feedback.
E’ importante offrire la possibilità, ai propri clienti/visitatori, di poter inserire e visionare delle testimonianze. Questa pratica aiuterà il pubblico a sentirsi parte integrante del sito e garantirà la vostra serietà.

– 6 Le regole SEO.
La SEO (search engine optimization) è quella disciplina che racchiude tutte le pratiche che si svolgono per ottenere, migliorare o mantenere un buon posizionamento nei motori di ricerca. Alcune delle attività racchiuse in questa disciplina sono: Parole chiave – Velocità – Scalabilità – Attività social – Analytics – Ottimizzazione file – Tag – ecc… Tutte queste pratiche possono essere acquisite facilmente informandosi, sperimentando e facendo tantissima pratica.

– 7 Comunicazione.
Sempre più frequentemente, i visitatori, tendono a contattare per avere maggiori informazioni, spiegazioni o semplicemente per offrire sei suggerimenti.
E’ buona norma generale, non solo per i webmaster, rispondere tempestivamente sempre e a chiunque ci scriva.
Questo è molto utile anche in caso si trattasse di un sito aziendale, chi scrive, potrebbe diventare un probabile cliente ed è opportuno dedicargli del tempo.

– 8 Creare sondaggi di interesse.
Creare dei sondaggi in cui i visitatori possono esprimere la loro opinione su un determinato argomento da voi trattato o un oggetto che vendete fa sì che il visitatore/probabile cliente, si senta importante, considerato e, in tal modo, è invogliato a interagire con voi e con la vostra azienda.

Spoil Me: la vendetta a colpi di spoiler è servita

La vendetta è un piatto che va servito freddo: ecco che arriva il sito Spoil Me, che permette di potersi vendicare di chi rovina il finale di un film.

Un problema abbastanza grave

Spesso accade che, mentre si è seduti di fronte allo schermo del televisore, sia dal vivo che per messaggi arrivi una delle notizie che risulta essere tra le meno gradite di tutti i tempi: lo spoiler sul finale.
In cosa consiste questa semplice notizia?
Solo ed esclusivamente nel rivelare, ad una persona, il finale del film oppure una parte cruciale di esso, cosa che comporta un solo risultato: rabbia da parte di chi riceve tale notizia e voglia pari a zero di continuare a seguire quel film.
Ma finalmente, per coloro che vogliono assaporare il sapore della vendetta e che vogliono ripagare della stessa medicina chi ha osato spoilerare il finale di un film, ecco che arriva il primo sito web che nasce proprio per questo scopo, ovvero per fare dello spoiler nei confronti di chi ha iniziato questa guerra fredda.

Una piattaforma unica

Molte persone si divertono a fare spoiler senza apparente motivo e per questo è giunto il momento di rendergli anni ed anni di finali di film rovinati.
La piattaforma Spoil Me riesce infatti a risolvere proprio tale problema: si tratta di un sito web che contiene un vastissimo database contenente spoiler di ogni tipo su tipologie di film diversi tra di loro.
Horror, azione, drammatico, classici e film imperdibili: sono queste alcune categorie di film che potranno essere spoilerati ad una persona, facendole provare la stessa sensazione di nervosismo che si è provata nel dover subire anni ed anni di spoiler senza mai reagire.
Sul sito di Spoil Me sono disponibili diversi tipi di anticipazioni: la trama, l’attore, un momento importante e soprattutto il finale potranno essere rovinati a coloro che, in passato, hanno deciso di adottare lo stesso ed identico modo di fare, che è risultato essere tutt’altro che gradito.
Vediamo ora come sfruttare al massimo Spoil Me e farla pagare a chi ha deciso di fare dello spoiler su un film che sarebbe potuto essere magnifico senza anticipazioni poco gradite.

Spoil Me: lo spoiler è servito

La piattaforma di Spoil Me risulta essere abbastanza semplice da adoperare: nella schermata principale vi è il motore di ricerca, che garantirà ad una persona il fatto di poter trovare il titolo di quel film che potrà essere spoilerato in maniera facile e veloce.
Con Spoil Me basterà solo inserire il nome del film e vedere se, esso, risultata essere presente nella lista dei titoli.
Una volta effettuata tale operazione, ecco che tutti gli spoiler potranno essere letti e potranno essere inviati alle persone che, volontariamente e non, decidono di effettuare uno spoiler sul film che si sta guardando in televisione.
Ovviamente bisogna evitare di farsi spoiler da soli: sarebbe poco utile andare a leggere tali notizie di un film che si vorrebbe vedere, anche se il gusto della vendetta non ha prezzo.

Con Spoil Me sarà possibile rendere tutti i vari dispetti subiti in tanti anni, restituendo la piacevole notizia alle persone che hanno il vizio di fare spoiler.